Ricerca libera
Archivio (1)
Lo Stress lavoro correlato nella scuola

Si è tenuto oggi, 16 novembre 2017, il seminario formativo informativo organizzato dalla FLC CGIL Foggia e Proteo Fare Sapere Foggia.

Numerosa è stata la partecipazione da parte dei lavoratori, provenienti dalle diverse scuole della provincia e a rappresentanza di ogni profilo scolastico. In circa 200 tra personale ATA, docenti, dirigenti scolastici hanno partecipato all'iniziativa nata a seguito di una indagine sullo stress lavoro-correlato effettuata dallo Sportello Benessere Lavorativo attivato dalla FLC Foggia appena un anno fa.  Dopo i saluti di Maurizio Carmeno CGIL Foggia, Claudio Menga FLC Puglia e della Dirigente Scolastica Vitale dell'istituto ospitante Pacinotti di Foggia, sono intervenuti Angelo Basta, Segretario Generale FLC Foggia, Fedele Cannerozzi Avvocato GiuslavoristaAntonio Castriotta Psicoterapeuta e Psicologo del LavoroRoberto Zefferino docente di Medicina del Lavoro UnifgGino Annolfi Presidente Proteo Fare Sapere Foggia e FRANCESCO SINOPOLI Segretario Generale Nazionale FLC CGIL.

Il segretario Angelo Basta introduce i lavori e spiega che l'idea di aprire uno sportello di Salute e Benessere (attivo ogni mercoledì presso la sede FLC Foggia in collaborazione con il dott. Antonio Castriotta) è nata dalla necessità percepita dai lavoratori che, nelle sedi sindacali, soprattutto negli ultimi anni chiedono aiuto anche rispetto ad una condizione di disagio psicofisico indotto dalla professione svolta. 

Numerosi sono infatti i fattori di stress emergenti causati soprattutto dalle continue ed ultime riforme che investono il settore scuola. Settore che ha una precisa struttura demografica composta per lo più della metà di soggetti over 50 e registra altresì un progressivo incremento dei carichi di lavoro, una difficoltà di ingresso alla professione, l'indebolimento del prestigio sociale, continue riforme in tema di previdenza pensionistica, rapporti e relazioni sempre più complessi con i diversi attori dell'azione formativa.

Tutto questo comporta un livello elevato di stress lavoro-correlato nelle nostre scuole. Così lo sportello vuol essere uno strumento di aiuto per il singolo lavoratore e per l'organizzazione scolastica ma anche un osservatorio permanente sullo stato di salute dei lavoratori delle scuole della nostra provincia. Non a caso già sul tema della legge delega sull'inclusione, attraverso uno studio specifico, è stato prodotto un documento attestante una maggior percentuale di stress rilevata da docenti di sostegno, valso come contributo per eliminare il punto della legge relativo all'incremento del vincolo a 10 anni per i docenti di sostegno. E' inoltre in programma l'attivazione di percorsi formativi, rivolte a scuole e iscritti per la promozione di "buone pratiche" per gestire le diverse situazioni che causano stress e forme di malessere. 

Così è toccato poi all'avv. Fedele Cannerozzi fare il punto sul diritto al benessere ed i relativi strumenti di tutela individuale e collettiva, attraverso un excursus storico legislativo e fornendo una mappa chiara e puntuale degli strumenti di tutela possibili. 

Il dott. Antonio Castriotta ha, invece, esposto i risultati dell’indagine condotta somministrando un test psicologico al personale scolastico di 20 scuole campione della nostra provincia, illustrandone e sviscerandone i risultati che hanno fornito importanti spunti di riflessione per l'intere platea. Cosi come grazie all'intervento del docente Roberto Zefferino dell'Unifg  è stato possibile analizzare dal punto di vista medico-scientifico le conseguenze dello stress nella vita quotidiana dei lavoratori con uno sguardo particolare al mondo della scuola.

E' stato poi il prof. Gino Annolfi a sottolineare il ruolo fondamentale che emozioni e sentimenti giocano per risolvere parte dei conflitti e per apprendere e dar vita a buone pratiche. 

A seguire vi è stato un ampio e partecipato dibattito tra i relatori ed i partecipanti, coordinato dal segretario provinciale Flc Foggia Luigi Marchitto, dove è emerso il forte interesse per il tema trattato che ha visto insieme, uniti in un'unica voce, parlare DS, Docenti ed ATA.

Le conclusioni sono toccate al Segretario Generale Nazionale della FLC CGIL Franchesco Sinopoli, il quale ha sottolineato l'importanza dell'iniziativa svolta nella migliore tradizione della CGIL, ricordando come già un'analisi fatta da Lodola D'Oria nel 1992 faceva emergere il rischio di malattie psichiatriche per i lavoratori della scuola in considerazione, in quel caso, del lavoro d'aula. Così oggi, a causa delle ultime riforme, vedi legge 107, si è costruito un modello di scuola competitivo e valutativo che ha accentuato queste problematiche.

Fonte FLC CGIL Foggia

 

Slide Indagine Stress lavoro correlato nella scuola

Ti piace questo contenuto? Condividilo sui social:

20-12-2017